Accertamento: studi di settore”abbinabili” ad altri elementi.

Il fatto che l’accertamento sia basato sullo studio di settore non esclude che esso possa trovare anche altre giustificazioni,

Descrizione

Ordinanza del 08/07/2020 n. 14291 – Corte di Cassazione – Sezione/Collegio 5:

Tributi – Accertamento analitico-induttivo – Elementi indiziari – Impiego di lavoratori irregolari – Assenza del contraddittorio preventivo – Legittimità

Massima a cura di CERDEF

Il fatto che l’accertamento sia basato sullo studio di settore non esclude che esso possa trovare anche altre giustificazioni, come nel caso di utilizzo di lavoratori non assunti regolarmente da cui si desume una maggiore redditività dell’impresa e non semplicemente maggiori costi per retribuzioni. Ne caso in cui l’accertamento non sia fondato in via esclusiva o prevalente sugli studi di settore, non è necessario alcun contraddittorio preventivo con il contribuente.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Accertamento: studi di settore”abbinabili” ad altri elementi.”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *